Home » il diario dei giochi » le pagine 2014 » 27 Novembre 2014 ins. Grazia Sereno da Pieve di Teco

27 Novembre 2014 ins. Grazia Sereno da Pieve di Teco

27 Novembre 2014 ins. Grazia Sereno da Pieve di Teco - il blog di Cor et Amor

Al fine di avere un riscontro anche attraverso un corso su I Giochi della Gentilezza, seguito attraverso il web, ho instaurato una collaborazione con l'insegnante Grazia Sereno,   

della Scuola Primaria di Pieve di Teco (Imperia) che proporrerà alla sua classe prima, il corso su I Giochi della Gentilezza di 20 incontri, seguendo la traccia delle attività ludiche che le invierò settimanalmente tramite email. Grazia mi risponderà con un report su I Giochi della Gentilezza proposti e sull'andamento del corso. Parte di questi report saranno condivisi sul blog diwww.coretamor.com. 

1° Report del 27 Novembre 2014

Caro Luca,
sono qui per cercare di comunicarti l'esperienza di ieri con i bambini. 
I bambini hanno subito risposto con entusiasmo alla proposta, è stato bellissimo il commento di un bambino che, quando gli ho parlato del vostro sito " cor et amor" lui ha detto: corretto amore, mi sembra proprio un bel avvio per i giochi della gentilezza! In classe ho letto una storia intitolata "La strada della cortesia", l'ho trovata su internet e mi sembrava adatta. I ambini si sono divertiti e hanno compreso il messaggio. 
In palestra siamo riusciti a fare soltanto tre dei giochi previsti: 

  1. Il primo gioco  è stato ben accolto ed eseguito da quasi tutti i bambini, soltanto uno è stato in disparte e anche se invitato e sollecitato continuava ad isolarsi, in classe poi, come da tuo suggerimento, ha disegnato il gioco, rappresentandosi da solo, con un'espressione molto triste e commentando che stava male perché gli mancava la mamma. Mi ha colpito il fatto che siano riusciti a fare il cerchio e a stare un attimo in silenzio per ascoltarlo.
  2. Il secondo gioco ha riscosso un po' meno interesse, alcuni bambini facevano veramente fatica a stare abbastanza fermi per essere raggiunti dallo sguardo, comunque sono riuscita a incontrarli tutti a parte un bambino che continuava ad agitarsi e dopo due volte non ci ho più provato.
  3. Come terzo gioco i bambini avevano bisogno di movimento e mi sembrava più adatto un gioco con queste caratteristiche. Si sono molto coinvolti e divertiti, qualcuno di loro ha faticato a fermarsi e a ripartire al momento giusto, quando il movimento era troppo accattivante... Ho chiesto poi il perché dell'associazione palla -femmine, cuore-maschi; uno di loro, un bambino sensibile e maturo ha detto: per far capire a noi maschi che possiamo essere gentili e che le bambine sono anche forti...fantastico!

Domani proporrò gli altri giochi.

Un grazie veramente di cuore per tutto.


Grazia

Giochinsieme

Giochinsieme - il blog di Cor et Amor

Giocopedia della Gentilezza

Giocopedia della Gentilezza - il blog di Cor et Amor

Associazione Culturale

Associazione Culturale - il blog di Cor et Amor

I Giochi del Cuore

I Giochi del Cuore - il blog di Cor et Amor

ORDINA IL MANUALE

Grazie dell'attenzione

Giornata Nazionale dei Giochi della Gentilezza

Giornata Nazionale dei Giochi della Gentilezza - il blog di Cor et Amor