Home » il diario dei giochi » le pagine 2016 » All'Estate Ragazzi di San Giusto C.se (TO) un mese di GRAZIE.

All'Estate Ragazzi di San Giusto C.se (TO) un mese di GRAZIE.

All'Estate Ragazzi di San Giusto C.se (TO) un mese di GRAZIE. - il blog di Cor et Amor

A volte sono i piccoli obiettivi gentili che creano i grandi cambiamenti. Nell'ambito dell'Estate Ragazzi di San Giusto C.se, che sto coordinando, mi sono posto come obiettivo "gentile"

, quello di allenare bambini e ragazzi a dire grazie, per ogni cosa che fa' stare bene, che quotidianamente ricevono. La gratitudine é una sottocaratteristica dell'accettazione, una delle 19 caratteristiche, o virtù, dei Giochi della Gentilezza. A conclusione di ogni giornata chiedo ai bambini di condividere quando hanno pronunciato "grazie" durante il giorno, oltre che per quale motivo lo hanno fatto, questo consente loro di riflettere sul proprio vissuto ed essere più consapevoli del proprio comportamento. Anche io mi sono messo in gioco e colgo ogni opportunità per ringraziare, anche davanti ai bambini, gli animatori ed i preanimatori per le cose meravigliose che fanno per loro, oltre che ringraziare gli stessi bambini quando compiono qualcosa di ben fatto. In alcune occasioni ho riflettuto con i bambini sul significato della parola grazie; per molti di loro dire grazie é semplicemente buona educazione, per me invece, ho spiegato loro, significa "riconoscere a qualcuno di avere fatto qualcosa che ci ha fatto stare bene". Secondo il mio parere é importante fare conoscere ai bambini che niente di tutto ciò che ricevono, che li fa' stare bene, é scontato.  L'invito che faccio é di proseguire il gioco del grazie anche a casa, per condividere con il contesto famigliare quanto svolto in quello ricreativo. Il grazie, come ogni altra parola, o azione gentile, é contagioso, più lo dici e più le persone che ti circondano lo prendono da esempio e diventa poi naturale pronunciarlo; infatti durante l'Estate Ragazzi sento bambini, preanimatori ed animatori dire molti più grazie rispetto all'inizio mese, anche in modo spontaneo e questo mi riempie di gioia. Questo é l'obiettivo dei Giochi della Gentilezza, allenare la pratica di parole, movimenti ed azioni gentili affinché questi, una volta assimilati, diventino naturali e possano essere riproposti spontaneamente, con il cuore, per il bene proprio e delle persone che ci circondano. L' obiettivo educativo-gentile, che mi sono posto é quello, a conclusione dell'Estate Ragazzi,che una buona parte dei bambini partecipanti pronunci con spontaneità la parola "grazie". 

“La gratitudine é riconoscere ciò che é stato fatto di buono per farmi stare bene". 

 

Luca Nardi   

commenti (0)

Giochinsieme

Giochinsieme - il blog di Cor et Amor

Giocopedia della Gentilezza

Giocopedia della Gentilezza - il blog di Cor et Amor

Associazione Culturale

Associazione Culturale - il blog di Cor et Amor

I Giochi del Cuore

I Giochi del Cuore - il blog di Cor et Amor

ORDINA IL MANUALE

Grazie dell'attenzione

Giornata Nazionale dei Giochi della Gentilezza

Giornata Nazionale dei Giochi della Gentilezza - il blog di Cor et Amor